DARE SOLUZIONI CERTE E CONCRETE SULLE PATOLOGIE LEGATE ALLA MALNUTRIZIONE

Molte persone anziane, anche in salute, non riescono ad avere un’alimentazione adeguata e regolare evidenziando una significativa perdita di peso.
Le modificazioni associate all’invecchiamento nella regolazione dell’appetito e nella riduzione del senso di fame, prendono il nome di “anoressia dell’anziano”.

Questa condizione è associata con malnutrizione proteico energetica, sarcopenia, deterioramento funzionale, fragilità, aumento di patologie e mortalità.

Molte sono le cause di malnutrizione proteico energetica nell’anziano, con esiti importanti sulla salute.
L’anziano dovrebbe essere valutato con costanza sia nei setting per acuti, che in strutture residenziali ed a domicilio con strumenti validi. Un riconoscimento ed un trattamento precoce della MALNUTRIZIONE migliora le condizioni generali e la vita del paziente.

Una delle principali cause della malnutrizione, ma non solo, è la DISFAGIA

Per far fronte a questo, nasce la collaborazione tra HARG e DISSAL (Dipartimento di Scienze della salute Università di Genova)

Le principali cause dello scarso apporto nutrizionale sono:

1. Incapacità di mangiare

2. Parkinsons (dal 30% al 82%)

3. Edentulia – Mucositi

4. Tumori

5. Scarso Appetito

6. Farmaci

7. Depressione

8. Demenza senile / Alzheimer

9. Patologie Varie